sabato 11 giugno 2011

Murales su saracinesca in via Cartolari 18 Perugia (2.00 x 2,90 smalto su lamiera)
Massimo Boccardini nasce a Foligno (PG), figlio dell' artista Luciano, sollecitato da un ambiente molto sensibile alla creatività mostra sin da bambino un'attrazione speciale verso il fumetto d'autore, le illustrazioni e la pittura e una grande curiosità per il cinema dei maestri Ferreri, Russel, Fellini, Buñuel e Jodorowsky che conosce precocemente. Si diploma  presso l' Istituto statale d' Arte  Bernardino di Betto a Perugia. Frequenta l’ Accademia di Belle Arti di Perugia nella sezione pittura con il Prof. Gianni Sani. A disagio con l'ambiente accademico è costretto a lasciare al III anno. Piu' tardi si riscrive alla cattedra di scenografia con il Prof. Massimo Urbani. Collabora con Jacopo Fo alla realizzazione di una mostra a fumetti ad Alcatraz e con Remo Remotti alla composizione di una storia a fumetti sulla sua vita.
Durante la gestione del  KANDINSKY a Perugia tra il 1992 e 2003, assume anche l'incarico di direttore artistico realizzando per esso svariati interventi, tra cui tutte le locandine e un grande murales al suo interno.
Sempre a Perugia collabora all'ideazione di numerose opere grafiche per eventi artistici.
Realizza un dipinto per la giostra della quintana di Foligno successivamente pubblicato nella Cartolina del rione Morlupo.
Nel 2001 vince il primo premio come miglior artista del mese nel sito www.Artegiovane.it pensando che fosse una burla non ritira il premio.
Collabora con l'Istituto per l'igiene mentale di Perugia all'organizzazione di un laboratorio di arte-terapia. Filo conduttore  rintracciabile costantemente nei suoi disegni è il tema della devianza. Nel 2005 incontra il genovese Pino Zumbo (Comitato Piazza Carlo Giuliani o.n.l.u.s – N.P.S). Con Pino realizza per la Regione Umbria una serie di fumetti informativi sull'abuso di sostanze e sulle riduzione del danno.
E' ritenuto uno dei disegnatori piu' interessanti del panorama perugino. Nel 2004 collabora con la Biblioteca delle Nuvole con performance ed estemporanee di disegno. Nel 2008 le sue opere vengono esposte in una mostra collettiva a cui partecipano  Paolo Bacilieri, Gabriella Giandelli e Gianluca Costantini,  presso il centro d’Arte contemporanea del fumetto galleria MioMao di Cristina Maiocchi. In quell' occasione  realizza la storia a fumetti sulla vita di Chet Baker: Espone periodicamente al circolo Island, in occasione di eventi artistici e culturali. Per la serata in ricordo del poeta lucano Yzu Selly realizza, la "Tavola periodica degli elementi" ispirandosi ai testi di Yzu (Camminare di una scimmia).
Ha pubblicato la copertina del libro “Racconti perugini” della Midgard editrice, nel quale è incluso anche un racconto dell’attore Filippo Timi. Nel 2009 partecipa alla mostra collettiva “Il cielo è di tutti” presso la Chiesa della Misericordia di Perugia.
Espone alla collettiva d'Arte contemporanea a Rieti.
Nel 2010 espone a Catiglione del Lago per "Altrocioccolato" alla mostra collettiva -Opposto Contrario- a cura del giornalista Guido Maraspin. Qui conosce il pittore e animatore palermitano Manfredo Manfredi, il quale dimostra grande interesse per il suo lavoro.
Insegna fumetto intuitivo e tecniche pittoriche nelle scuole elementari e cooperative sociali per disabili. Collabora con le associazioni NPS e CESVOL, per una collana di fumetti sociali e con la Cooperativa Sociale Asad di Perugia.
Sempre nel 2010 vince il 1° premio per la realizzazione del Palio di Cascia di balestrieri e tamburini. Dal 2011 al 2013 collabora con una serie di disegni e fumetti sulla rivista nazionale FRIGIDAIRE e il NUOVO MALE, per le quali organizza corsi di acquarello e incisione a Frigolandia.
Partecipa nel 2012 a Lucca Comics come autore nello stand di Frigidaire.
A Ottobre del 2013, durante il Festival IMMaginario  presso il Centro Camerale Alessi di Perugia, espone in una collettiva con Lillo & Greg, Leo Ortolani e La Biblioteca delle Nuvole di Perugia. All'esposizione affianca dei corsi di fumetto pittorico.
Realizza per il Comune di Perugia la locandina ufficiale del carnevale 2014 e 2015.
Partecipa alla manifestazione "Spreko" presso la rocca Albornoziana di Spoleto.
A Maggio 2014 espone alla mostra "La via per le viole", collettiva dell' Associazione fiorivano le viole  a cura di Valentina Gregori e Ass. Culturale Downtown, presso Da.co.
A Ottobre espone la mostra  personale " La stade che va al mare"  a cura di Valentina Gregori e Ass. Culturale Downtown, presso Da.co. Wineartfood a Terni.

Nel 2015 realizza una serie di installazioni pittoriche per il salone internazionale del libro di Torino lingotto fiere per conto della casa editrice Multiplayer edizioni.
Alla vineria La fame mostra personale  "Sacro e profano" a cura di Valentina Gregori.
 A Milano alla galleria d' Arte Twenty14 contemporary realizza un grande murales su vetro.
Collabora con la rivista periodica Emergenze disegnando brevi storie a fumetti e la rivista Flusso "la città come organismo e le derive urbane"
Espone a Roma al Forte prenestino CRACK fumetti dirompenti.
Ad Alcatraz al festival dell'immaginazione a cura di Stefano Benni, allestisce mostra sugli alberi e  il laboratorio di acquarello.
 Performance di pittura per la popstar cinese KAREN MOK ha fatto per lei degli acquarelli dal vivo insieme all' artista Edith Poirier a Milano nei locali della RucoLine in via della Spiga.
Lavora in Via cartolari 31 presso la Bottega Masareel  partecipando alle attività dell'Associazione "Fiorivano le Viole"  dove svolge corsi di disegno e acquarello e workshop di incisione su linoleum.
È tra i fondatori di Fiorivano le viole, un'associazione artistica che si occupa di promuovere e riqualificare la zona di via della Viola e via Cartolari, creando, con l'apertura delle botteghe d'arte, spazi nuovi e traiettorie alternative.
Studio bottega creativa Masarel via Cartolari 31.
Contatti : mboccardini@yahoo.it
349/8454500
Copyright © 2014 massimoboccardini.blogspot.it by Massimo Boccardini. All rights reserved

Nessun commento:

Posta un commento